menu
TORNA A PLM

Gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM)

Maggiori Informazioni

PLM (Product Lifecycle Management) è il termine utilizzato per descrivere l’ambiente informatico per la gestione dei dati di prodotto, dai requisiti di prodotto iniziali, passando per la progettazione, lo sviluppo del processo di produzione, la produzione e l’assistenza, fino al ritiro e al riciclo.

A volte il termine “PLM” viene utilizzato in maniera restrittiva, cioè per descrivere solo le parti dell’ambiente che gestiscono i dati di prodotto. Siemens ha sviluppato la soluzione Teamcenter che fornisce invece tecnologia PLM in tutte le sue sfaccettature, in quanto la gestione dei dati viene integrata con funzionalità avanzate per creare e analizzare i dati di prodotto e processo. Questa funzionalità integrata completa è una piattaforma fondamentale per ottenere tutti i benefici del PLM. Una buona gestione dei dati rende disponibili le informazioni giuste alle persone giuste. Grazie alla soluzione estesa di Teamcenter, tutti possono aprire i “pacchetti di informazioni”, esaminare i dati, estrarre ciò di cui hanno bisogno e apportare eventuali modifiche.

TEAMCENTER è il PLM di SIEMENS per la gestione dell’intero ciclo di vita del prodotto

Teamcenter™ è oggi la prima soluzione al mondo che permette di integrare tutte le fasi che coinvolgono l’intero ciclo di vita del prodotto; dall’ideazione e la pianificazione dei requisiti con i processi digitali di sviluppo, alla gestione della produzione fino al suo smaltimento. Con oltre nove milioni di postazioni attive in ambito produttivo in tutto il mondo, la componente cPDM (Collaborative Product Data Management) di Teamcenter è la più diffusa al mondo e ha assunto il ruolo di infrastruttura di collaborazione per le aziende che puntano all’integrazione totale del processo produttivo digitale. Aiuta di fatto le aziende manifatturiere a fare innovazione su prodotti e processi lungo tutta la catena del valore.

 

 

Teamcenter è la soluzione PLM sviluppata da Siemens PLM Software rivolta a tutte le aziende che si confrontano e competono in un mercato sempre più globale. Teamcenter alimenta l’innovazione e la produttività attraverso un portafoglio completo di soluzioni collaudate nei fatti, costruita sulla base aperta delle tecnologie e standard di PLM Open™. Teamcenter è lo standard di fatto per la realizzazione di sistemi PLM, ed è leader del proprio settore, grazie all’approccio aperto alla gestione dei processi legati ai prodotti, che valorizza gli investimenti esistenti in azienda per le tecnologie IT. Teamcenter aggiunge la modalità Rapid Start fornendo anche delle funzionalità operative allineate con le Best Practice del settore, in soluzioni modulari che possono essere dimensionate a partire da subito per soddisfare le necessità attuali di qualunque azienda, con l’obiettivo di avere veloci ritorni dell’investimento, e con la potenzialità di adeguarsi alle prospettive future, mediante la scalabilità delle sue prestazioni, funzionalità ed architetturali. Teamcenter è in grado di dare supporto alle iniziative di business più importanti che riguardano i prodotti, ad esempio lo sviluppo e lancio di nuovi prodotti (New Product Development and Introduction (NPDI)), l’adeguamento a normative, la globalizzazione della progettazione e della produzione, la gestione delle modifiche e delle manutenzioni, riparazioni e revisioni di prodotti complessi (Change Management, Maintenance, Repair and Overhaul – MRO), e il sourcing. Teamcenter™ è una piattaforma applicativa di validità comprovata, che inoltre è basata sugli standard della Microsoft.

Valore strategico nel gestire l’intero ciclo di vita del prodotto

Le aziende che primeggiano in rapidità ed efficienza nello sviluppo di prodotti che soddisfino le necessità del mercato, godono di benefici di portata strategica per il loro business. Qui di seguito sono delineati alcuni di tali benefici che le aziende potrebbero realizzare attraverso l’implementazione della soluzione Teamcenter di Siemens PLM Software.

Assumere il controllo del ciclo di vita dalle fasi di pianificazione e sviluppo fino a quelle di produzione e assistenza, Teamcenter offre supporto decisionale personalizzato e ottimizzato agli utenti coinvolti nel ciclo di vita con ruoli diversi. Le applicazioni Teamcenter facilitano le attività in corso, unificando diversi flussi di lavoro in un’unica fonte di conoscenza di prodotti e processi.

Unica fonte dei dati di progettazione. Teamcenter offre funzionalità superiori rispetto a qualsiasi soluzione di gestione dei dati di prodotto (PDM) concorrente fornendo le funzionalità di vaulting, condivisione globale e gestione dei flussi di lavoro necessarie per acquisire, gestire e utilizzare i dati geometrici e di progettazione creati in sistemi CAD, CAM e CAE eterogenei. Costituisce di fatto la fonte univoca dei dati di progettazione, e permette di gestirli e renderli accessibili a tutti gli utenti dotati di un adeguato livello di autorizzazione. L’integrazione multi-CAD con in più diffusi sistemi esistenti come Autocad, Inventor, SolidWorks, Pro/E e Catia, e le capacità di visualizzazione con l’utilizzo dello standard JT™ e l’impiego di soluzioni di digital mockup per la validazione della progettazione consentono di descrivere ed attuare processi globali, omogenei e coerenti, indipendentemente dallo strumento di authoring dei dati di progettazione. Ciò minimizza il lavoro necessario a ridigitare sempre le stesse informazioni in sistemi informativi differenti, nonché le possibilità di commettere errori.

Maggiore efficienza dei processi in ambito tecnico, quali ad esempio il rilascio in produzione o la gestione delle modifiche. Il PLM Temcenter ideale per la gestione dei processi di business che derivano da Best Practice riconosciute, e che vengono eseguiti dal suo motore di workflow, garantendo che il rilascio in produzione e la gestione delle modifiche siano svolti in modo coerente ed efficiente.

Massimizzazione dell’innovazione. Poichè con Teamcenter è necessario meno tempo per eseguire le fasi di progettazione, possono essere liberate delle energie per svolgere un maggior numero di attività in ambito tecnico. Ad esempio, può essere preso in considerazione un maggior numero di idee e design concept, si può investire del tempo per studiare l’applicabilità ai propri prodotti di nuove tecnologie, possono essere coinvolte più persone che contribuiscano con le proprio idee innovative ed esperienza, e si può più agevolmente destinare le energie necessarie a far convergere le soluzioni prese in considerazione su quella ottimale.

Maggiore Qualità. Fino all’85% dei costi finali di prodotto vengono impegnati durante le fasi di progettazione e sviluppo[1]. Compiere errori in queste fasi cruciali può essere molto costoso. La soluzione Teamcenter garantisce che il team di progetto del cliente abbia accesso alle informazioni corrette in ogni momento, cosicchè vengano commessi meno errori durante tutto lo svolgimento del progetto. Tutto ciò porta a prodotti di maggiore qualità, che a loro volta si traducono in minore esposizione al fallimento di prodotti sul mercato, ai costi legati a difettosità, ed a costi di garanzia e manutenzione.

Rischi ridotti. Una volta che un progetto è in ritardo, rimetterlo in carreggiata è un’attività sempre più diffcile. Da una parte, si possono limitare i rischi se si rinuncia ad alcuni degli obiettivi di prestazionali o funzionali del progetto. Dall’altra, a volte si compiono degli sforzi immani in termini di risorse – o di pressione sulle stesse, rischiando però di sforare il budget. In un modo o nell’altro si va incontro a conseguenze che di solito consideriamo non accettabili. Teamcenter consente di legare i dati di prodotto ai progetti, abilita l’attuazione di design review distribuito, e migliorare la visibilità sull’andamento del progetto a tutti i livelli aziendali. Permettere alle persone di essere sempre aggiornate, e di collaborare nelle attività chiave, fa diminuire esponenzialmente i rischi di progetto.

Gestendo l’intero ciclo di vita del prodotto con una soluzione unica i clienti potranno accrescere i propri margini grazie ad una maggiore produttività, alla capacità di progettare senza perdere d’occhio le problematiche della produzione, a tempi progettazione ridotti, a seguito dell’uso di Teamcenter in azienda a tutti i livelli. Si possono trovare delle aree di miglioramento in ogni reparto aziendale, ad esempio:

Sviluppo prodotto

  • I progettisti individuano rapidamente i documenti che cercano, con contenuti accurati ed aggiornati.
  • Viene ridotta la necessità di coinvolgere altri reparti per trovare una risposta (le informazioni diventano facilmente accessibili per tutti).
  • Il processo di gestione delle modifiche (ECN, ECR, ECO) viene gestito con accresciuta efficienza e coerenza.
  • Il riutilizzo di elaborati di progettazione esistenti (indipendentemente dal formato CAD) è facilitato ed incentivato da meccanismi di ricerca avanzati.

Produzione

  • Vengono rese disponibili le versioni più aggiornate (ed accurate) anche in officina – niente più attese o circolazione di documenti obsoleti.
  • Pianificazione e riconciliazione di BOM di progettazione, pianificazione e produzione.
  • La Produzione diventa parte integrante del processo di progettazione, grazie a processi interfunzionali, supportati dal sistema di workflow.
  • Vengono ridotti gli scarti, poichè la produzione ha sempre accesso alle revisioni più recenti dei progetti.
  • Vengono supportate iniziative di “lean manufacturing” tramite la validazione e l’ottimizzazione della definizione dei processi.

Controllo di qualità

  • Il controllo di qualità ha accesso immediato a tutte le informazioni che possono riguardare un problema potenziale per il cliente – report di vendita, corrispondenza con il cliente, , modelli CAD, fotografie ecc.
  • Il sistema mantiene traccia di tutti gli eventi che accadono al proprio interno (accessi, modifiche, cancellazioni, ecc.)

Aftermarket / Service

  • La storia degli ordini di riparazione e le issue sollevate dai clienti possono essere gestite nel sistema e rese disponibili agli utenti che ne hanno bisogno.
  • Le issue che provengono dal campo sono seguite in modo più efficiente.

Gestione Progetti

  • Le specifiche dei clienti sono rese accessibili a tutto il team di progetto.
  • I progetti sono puntuali e rispettano i budget, grazie all’eliminazione delle fasi di processo che non danno valore aggiunto (ricerche manuali, comunicazioni sia verso l’interno che l’esterno)
  • I colli di bottiglia vengono ridotti o eliminati, diventano visibili in modo trasparente a tutti i membri del team di progetto.
  • Il controllo degli accessi alle informazioni di progetto può essere reso dipendente dal ruolo che ognuno ricopre all’interno dei progetti.

Amministrazione

  • Il trasferimento bidirezionale delle informazioni di prodotto tra sistema PDM e sistema ERP consente all’Amministrazione, oltre che all’Ufficio Tecnico, di accedere alle informazioni più aggiornate di cui ciascuno ha bisogno.
  • Viene eliminato il processo di copiatura manuale della BOM.

Vendite e Marketing

  • Viene agevolata una più pronta e precisa risposta alle RFQ.
  • Le specifiche ed I requisiti dei clienti possono essere gestiti nel sistema PDM.
  • Le richieste di modifica che arrivano dai clienti vengono inoltrate immediatamente ed automaticamente all’Ingegneria ed alla Produzione.

Acquisti

  • Vengono mantenute e rese accessibili le intere BOM.
  • Il personale degli Acquisti ha accesso diretto alle informazioni di definizione del prodotto.

Manutenzione, Riparazione e Revisione

  • E’ possibile contenere i costi di servizio tramite la gestione degli asset, la pianificazione dell’assistenza e la standardizzazione dei servizi
  • Consente la pianificazione dell’assistenza per la definizione e la pianificazione dei pacchetti di lavoro.
  • Esecuzione delle attività di assistenza per servizio di monitoraggio dei guasti, azioni correttive e cronologia della manutenzione.

Suppliers

  • Vengono gestite le relazioni con i fornitori (SRM) consentendo di coinvolgere in modo più efficace fornitori, progettisti e responsabili degli acquisti nel processo di gestione dei fornitori e dell’approvvigionamento.
  • Tracciabilità dello scambio di informazioni di progettazione e processo con i fornitori­.

Conclusioni

Il primo passo per le società che intendono gestire l’intero ciclo di vita del prodotto è far conoscere il PLM a tutto il gruppo direttivo dell’azienda. Una dirigenza che vede il PLM come qualcosa che riguarda solo l’ufficio tecnico riconoscerà molti vantaggi potenziali del PLM, ma una dirigenza che capisce come il PLM possa eliminare i ritardi e migliorare la collaborazione fra tutte le funzioni vedrà qualcosa in più. Considerare il PLM come un ‘involucro’ in cui confezionare e distribuire i file dell’ufficio tecnico può essere un primo passo, ma il PLM offre molti più vantaggi se viene implementato per raccogliere e integrare tutte le forme in cui si manifestano i dati di prodotto. Il vero valore deriva dalla consapevolezza che il PLM può essere adottato nell’area tecnica e in tutta l’azienda, per garantire non solo efficienza, produttività e qualità, ma anche:

  • Collaborazione – collegando persone e informazioni su prodotti e processi
  • Agilità – gestendo le modifiche in un ambiente distribuito su scala mondiale
  • Conoscenza – permettendo ai tecnici specializzati di creare, catturare e comunicare il loro know-how
  • Riutilizzo – semplificando la ricerca e la selezione e consentendo ricerche approfondite.

La priorità è analizzare il valore del PLM in relazione alle strategie dell’azienda. Il PLM potrebbe essere definito come una strategia di informazione, una tecnologia che produce una struttura di dati coerente consolidando diversi sistemi. Oppure può essere considerato una strategia aziendale, che permette alle aziende multinazionali di innovare, sviluppare, assistere e ritirare i prodotti come una sola azienda, acquisendo le procedure migliori e imparando dall’esperienza quotidiana. Con il PLM le aziende possono prendere decisioni unificate e basate su dati concreti in tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto.

 

Per approfondimenti:

TOP